torna alla home di dorislomoro.it

www.dorislomoro.it

SUD: LO MORO (PD), ATTENZIONE GOVERNO? NESSUNA TRACCIA

Catanzaro, 19 nov. – “Sono passati meno di due mesi dal voto di fiducia ottenuto dal governo Berlusconi sui cosiddetti “cinque punti”. L’ultimo dei punti programmatici elencati era il Sud. “Nei prossimi anni con investimenti per 21 miliardi di euro saranno triplicati gli interventi sul Mezzogiorno” – dichiarava Berlusconi in aula.

Ogni atto successivo del governo ha smentito gli impegni assunti davanti al Parlamento e al paese. Non c’e’ traccia di alcuna attenzione verso il Sud nella finanziaria approvata oggi dalla Camera e c’e’ la prova evidente delle reali intenzioni del governo nel fatto che appena ieri il Cipe ha indirizzato al Mezzogiorno solo 200 milioni sui 21 miliardi di euro destinati ad opere pubbliche.

E’ una situazione intollerabile a cui le regioni meridionali dovrebbero reagire con forza. Mi chiedo se reagiranno intanto i Presidenti delle Regioni. Mi chiedo in particolare se reagiranno Caldoro e Scopelliti che hanno assistito in silenzio ad un comportamento discriminatorio del governo persino in occasione della recente alluvione che ha colpito gravemente la Campania e la Calabria, oltre che il Veneto.

La verita’ e’ che per troppo tempo il Sud e’ stato visto e si e’ comportato come un serbatoio di voti. E’ ora di ribellarsi, di denunciare la vergogna di un governo che ha agito sin dall’inizio della legislatura contro il Sud, depredandolo delle sue risorse e alimentando i pregiudizi contro i meridionali che sono tanto cari alla Lega.

La necessita’ di sanare il divario tra Nord e Sud e’ una priorita’ programmatica da cui il PD e l’intero centrosinistra non possono prescindere per creare una vera alternativa ad un governo antimeridionale che mette a rischio, con il suo operato, l’unita’ e la coesione sociale del paese”.

Lo afferma Doris Lo Moro, parlamentare del PD.

(AGI)