torna alla home di dorislomoro.it

www.dorislomoro.it

SANITA’: LO MORO (PD), AUGURI A FAZIO MA MINISTERO POCO AUTONOMO

Catanzaro, 15 dic. – “Spero che il neo ministro della Salute Ferruccio Fazio, al quale rivolgo auguri sinceri di buon lavoro nell’interesse del Paese, riesca a compensare, acquisendo la giusta autorevolezza, i limiti di autonomia che la legge istitutiva impone al suo dicastero subordinandolo pesantemente al ministero dell’Economia”. Lo afferma in una nota Doris Lo Moro, deputato del Pd e segretario della commissione Affari Costituzionali della Camera. Lo Moro, che in aula, in occasione del dibattito sull’istituzione del ministero della Salute aveva esposto la posizione del suo partito, evidenziando le deficienze del provvedimento, spiega: “Siamo stati sempre favorevoli al ripristino di un ministero autonomo della Salute e ci siamo battuti affinche’ la sua rinascita avvenisse senza menomazioni e vincoli operativi derivanti dalla tutela del ministero dell’Economia. Oggi – continua – dinnanzi alla realta’ dei fatti, non resta che augurarsi che le capacita’ del ministro valgano ad anteporre il bene primario rappresentato dalla salute dei cittadini ai vincoli economici ed alla logica della contabilita’, affinche’ il settore della sanita’ sia governato all’insegna dell’efficienza e dell’unitarieta’ delle prestazioni sul territorio nazionale.
L’augurio – afferma l’esponente del Pd – e’ che Fazio sappia dialogare con le Regioni e sappia ascoltare la voce del Parlamento in cui sono rappresentate competenze che possono agevolare un percorso della sanita’ che ha bisogno di innovazione ma anche di continuita’ sulle tante cose buone costruite negli anni scorsi, a partire dal patto della Salute voluto dal ministro Livia Turco e dal presidente Romano Prodi”.

(AGI)