torna alla home di dorislomoro.it

www.dorislomoro.it

GIUSTIZIA: LO MORO (PD), UN SECCO NO AL PROVVEDIMENTO DEL GOVERNO

Roma, 06 lug – “Il Governo Monti ha lavorato sulla base di una delega votata dalla maggioranza che appoggiava il Governo Berlusconi? Male, se questi sono i risultati. Bisognava modificare la delega e agire in discontinuità. Il PD che ha votato contro quella delega non può accettare attuazioni irragionevoli e ragionieristiche.

Aggiungo da parlamentare calabrese che un provvedimento che prevede la soppressione di quattro tribunali in uno stesso Distretto non è accettabile, in una regione in cui lo Stato è latitante e Procure e tribunali andrebbero rafforzati. Se mi si contestasse che il mio giudizio è interessato, lo dico subito. Io sono fortemente interessata ad uno Stato che cominci a porsi sul serio i problemi del Mezzogiorno che si affrontano garantendo legalità, scurezza e giustizia e non tagliando rami che, se sono secchi, lo sono in maniera colpevole.

Faccio politica proprio per questo. So bene che si lavorerà in Commissione per migliorare il Decreto, che – così com’è- è scriteriato, in parte per errori della delega, in parte per errori nell’attuazione che una maggiore ponderazione avrebbe dovuto evitare.

Ma non sono disposta ad un’attesa “fiduciosa”. Io non ho fiducia in un Governo che il 6 luglio innesca una bomba nelle zone calde del Paese, sapendo – o dovendo sapere- cosa succederà nei territori nei prossimi mesi.

Era il momento di parlare di sviluppo e di crescita in Italia, a partire dal Mezzogiorno, dove la disoccupazione giovanile ha superato i limiti di guardia. Non possiamo essere costretti a battaglie di retroguardia e a difese di quel poco che c’è, dai Tribunali alla SA/ RC mai conclusa. Noi qui abbiamo le nostre famiglie, le nostre case e il nostro futuro, intriso di dignità e di valori.

Noi non possiamo delegare a Governi chiusi nei Palazzi romani e dobbiamo pretendere che i Partiti siano più vicini ai bisogni veri dei cittadini. Io, intanto, lo pretendo dal Pd e mi aspetto risposte immediate ed adeguate”.

Lo afferma in una nota Doris Lo Moro, parlamentare Pd.

(AGENPARL)