torna alla home di dorislomoro.it

www.dorislomoro.it

CARCERI: LO MORO(PD) “NO POLITICA TAGLI, POTENZIARE TERRITORIO”

LAMEZIA TERME (CATANZARO), 5 DIC – “Per affrontare il problema carcerario non servono superpoteri centralizzati. Serve dismettere la politica dei tagli e dare fiducia ai livelli regionali”. E’ quanto afferma, in una nota, la parlamentare del Pd, Doris Lo Moro, dopo avere visitato le carceri di Palmi e di Laureana di Borrello, nel reggino.”Ho sentito il dovere di capire – prosegue Lo Moro – quale fosse la situazione di Palmi, dove nel mese di novembre, a distanza di una settimana, si è verificato prima il suicidio di un detenuto e poi la tentata evasione di due ergastolani con ferimento di due agenti di custodia che, unitamente ad altri tre colleghi, hanno prontamente reagito e bloccato i due detenuti, senza neanche fare uso delle armi’.
“Certo sarà la magistratura a ricostruire la verita” – prosegue Lo Moro – ma non si può non sottolineare che occorre più trasparenza su quanto succede nelle carceri italiane, dove il disagio vero dei detenuti è spesso sottovalutato e, al tempo stesso, si verifica che detenuti particolarmente pericolosi vengano in possesso di armi”. “In realtà – conclude Lo Moro – per affrontare il problema carcerario serve innanzitutto un progetto e serve scegliere se ci si muove in un’ottica custodiale, continuando a smistare i detenuti senza tener conto della loro storia personale e sottovalutando ogni espressione di disagio, o se ci si muove in un’ottica concretamente rieducativa. Questa strada, che è l’unica coerente con i valori costituzionali, richiede uno sforzo in più e richiede risorse e competenze. Il Governo invece sembra muoversi in direzione contraria, con continui tagli e con una tendenza all’accentramento delle scelte anche di natura economica che si dimostra sbagliata e inefficace”.

(ANSA)